Mastoplastica additiva

Lo scopo dell'intervento di mastoplastica additiva é quello di aumentare le dimensioni del seno piccolo, correggendone forma, proporzioni e simmetria. Il risultato é visibile immediatamente.

Lo scopo dell’intervento di mastoplastica additiva è quello di aumentare le dimensioni del seno piccolo, correggendone forma, proporzioni e simmetria, mediante un intervento di chirurgia plastica di rimodellamento con l’inserimento di protesi mammarie di ultima generazione in sicuro gel coesivo di silicone testurizzato (materiale biocompatibile, certificato). La mastoplastica oggi punta al controllo della forma e delle proporzioni del seno, più che al solo aumento di volume, per un risultato naturale alla vista ed al tatto, progettato con Lei dal chirurgo plastico per durare nel tempo.

L'aumento di volume del seno può essere eseguito a qualsiasi età dopo i 18 anni. Una buona candidata a questo intervento deve essere psicologicamente matura, essere cosciente delle proprie motivazioni e avere un atteggiamento realistico per quanto riguarda le aspettative.

La mastoplastica, come tutti gli interventi di chirurgia estetica, viene personalizzata per rispondere alle vostre esigenze e soddisfare in modo realistico le vostre aspettative: perciò, non paragonate mai la vostra situazione e il vostro possibile risultato con quelli di altre persone che conoscete e che sono state sottoposte a interventi simili, magari da altri chirurghi.Il vostro caso è unico e verrà trattato con la tecnica più adeguata(che può essere talvolta completamente diversa da quella usata da un altro per operare la vostra amica).

La visita specialistica è per noi fondamentale per poter valutare il vostro caso e discutere realisticamente sulle reali possibilità di risultato in rapporto ai vostri desideri.

Verranno analizzate le condizioni del vostro seno, la qualità della pelle e vi verrà chiesto quali sono le vostre aspettative. Verrà selezionato il tipo di protesi adatto a voi dopo avere preso delle misure molto precise sul vostro seno e sul vostro torace. Verrà poi selezionata la tecnica di intervento più adatta alle vostre esigenze.
Se vi è una ptosi mammaria (seno cadente) potrebbe essere necessario eseguire una mastopessi in contemporanea con l'aumento.

Le protesi mammarie più diffuse sono costituite da un involucro di silicone riempito con gel di silicone. In ancuni casi può essere utile usare impianti rivestiti di Poliuretano.In casi particolari o su richiesta specifica è possibile utilizzare protesi riempite con Idrogel, soluzione salina (acqua salata) o altri materiali.

Noi utilizziamo protesi delle migliori marche (Allergan, Silimed, etc ) riempite con gel coesivo che annulla il rischio di diffusione del silicone nei rarissimi casi di rottura degli impianti. Queste protesi sono garantite a vita. Oltre alle classiche protesi di forma rotonda esistono oggi le nuove protesi "anatomiche" che consentono una pianificazione personalizzata dell'intervento.
La scelta dell'impianto non avviene più in modo empirico ma si basa su accurate misurazioni del seno e del torace e sulla valutazione quantitativa dei desideri della paziente.
La scelta delle protesi è molto ampia e permette di scegliere la larghezza, l'altezza e la proiezione dell'impianto desiderato.
La forma è leggermente ovoidale con una graduale sfumatura del volume nella parte superiore; questa forma, simile a quella del seno naturale, consente di ottenere risultati molto personalizzati e di evitare un eccessivo riempimento del polo superiore della mammella garantendo però la giusta proiezione del seno nella parte inferiore.

Tuttavia, l'evoluzione tecnologica per quanto riguarda gli impianti mammari è costante e anche la scelta del tipo di impianto deve essere discussa durante la visita preoperatoria.

Rischi e complicanze

Ogni anno migliaia di donne si sottopongono con successo a mastoplastica additiva e sono soddisfatte dei risultati. Tuttavia è importante, per chi voglia prendere in considerazione l'intervento, essere informato sia sui benefici che sui rischi della procedura.

Non vi è alcuna prova scientifica che la presenza di protesi mammarie aumenti il rischio di cancro della mammella o di altre malattie.

Non c'è alcuna evidenza che le protesi mammarie possano influenzare la gravidanza e l'allattamento. Ulteriori informazioni su questi argomenti potranno essere discusse durante il colloquio pre-operatorio.

L'intervento: La mastoplastica additiva può essere eseguita in anestesia generale. L'intervento dura circa un'ora e la degenza in regime di una notte in clinica. Dopo l'intervento viene indossato un apposito reggiseno moderatamente compressivo. I drenaggi vengono usati per tenere asciutta la tasca protesica e ridurre il rischio di contrattura capsulare. Nella maggior parte dei casi vengono sfilati il giorno successivo all'intervento .

Durata: 60-90 minuti

Riposo: 3-7 giorni

Anestesia: generale

Rimozione suture:1 settimana

Ritorno al sociale: cca. 2 settimane

Il post operatorio:

Non sono necessarie medicazioni perché utilizziamo solo punti interni che si riassorbono gradualmente da soli. Dopo una settimana si effettua comunque una visita di controllo per valutare il buon andamento dell'intervento. Il lieve gonfiore inizialmente presente si risolve in poche settimane. E' possibile nella maggior parte dei casi tornare alle normali attività in pochi giorni.

Il risultato è duraturo. Tuttavia la gravità e l'invecchiamento possono modificare nel tempo l'aspetto del seno, come d'altra parte accade normalmente a qualsiasi seno naturale. Un suo abbassamento (ptosi), ad esempio, potrà essere corretto con una mastopessi.

Orario visite (Ambulatorio No.2.)

Lunedi Martedi Venerdi
Dr. Pavlovics Gábor 08:00-10:00
Dr. Tizedes György 16:00-20:00 Dr. Pavlovics Gábor 13:00-18:00 Dr. Tizedes György 16:00-20:00
Dr. Kádár Zsolt 15:00-18:00