Rinoplastica

Intervento di chirurgia plastica per il rimodellamento del naso, sia per ragioni estetiche, che funzionali (respirazione)

Il naso è una posizione centrale del viso ed influenza in maniera marcata l'intera immagine dello stesso. Eseguire una rinoplastica vuol dire “risintonizzare” il naso con tutti gli altri componenti del volto per ottenere un nuovo equilibrio armonico. Si tratta di un compito che richiede grande esperienza da parte del chirurgo estetico che dovrà analizzare la morfologia generale del paziente e - ascoltando le aspettative del paziente - procedere con il modellamento del profilo. L’obiettivo della rinoplastica non è comunque solo estetico: spesso si interviene anche per un motivo “funzionale”, per ripristinare cioè la corretta respirazione od eliminare il “russare”, come avviene con la “settoplastica” (in caso di deviazione del setto nasale), o con la rinoplastica ricostruttiva (in caso di traumi).

L' intervento deve ricercare la naturalità dell'aspetto perché il miglior risultato è quello in cui il paziente non sembra operato.

Durante il periodo antecedente all'intervento il paziente dovrà osservare alcuni accorgimenti e procedere con le indicazioni data durante la visita medica.

Esami clinici: Fare gli esami del sangue e l'elettrocardiogramma prescritti durante il consulto. Questi servono per certificare lo stato di salute compatibile all'intervento.

Salute: Evitare di raffreddarsi perché non è consigliabile sottoporsi alla rinoplastica in questo

Farmaci: Sospendere - dopo aver sentito il proprio medico - l'assunzione di determinati farmaci antinfiammatori che possono aumentare il rischio di sanguinamento. Il più comune di questi è l' aspirina (acido acetilsalicilico).

Fumo: Ridurre o eliminare - per i pazienti fumatori - l'uso di tabacco. Il fumo aumenta l'incidenza di alcuni rischi della chirurgia in generale.

Assistenza: É necessario che qualcuno l'accompagni il giorno dell'intervento e sia presente durante la prima notte.

L' intervento di rinoplastica

La tecnica di rinoplastica impiegata dipende dal tipo d’inestetismo da correggere. Il modellamento del naso normalmente comprende la correzione del dorso, delle cartilagini alari e triangolari. Inoltre deve essere armonizzata la quantità di adipe presente nella punta. Anche nel caso di interventi di correzione delle narici, ad essere ridimensionata è la base della cartilagine alare il rimodellamento della columella avviene asportato un segmento del tratto membranoso. In sede di intervento, inoltre, possono essere corrette eventuali deviazioni del setto nasale asportando parti ossee.

L'intervento di rinoplastica è molto meno doloroso che in passato.
La rinoplastica non lascia cicatrici visibili, perché nella maggior parte dei casi le incisioni vengono effettuate all'interno del naso.

Oltre ai punti di sutura interni verrà applicato un cerotto chirurgico sotto la punta del naso e una mascherina protettiva sul dorso che consentirà ai tessuti di stabilizzarsi nella nuova forma e proteggerà il naso da colpi accidentali. Dopo l'intervento dovrà passare una notte in clinica per osservazione. Riceverà inoltre tutte le indicazioni relative ai comportamenti da tenere nel post operatorio (riposo, movimenti da evitare, farmaci da assumere, ecc.).

Sarà possibile ammirare un primo esito della rinoplastica già dopo circa 15 / 20gg, ma sarà necessario aspettare qualche mese per apprezzare il risultato definitivo. Infatti il gonfiore della parte - anche se limitato - non permette la perfetta visione del "nuovo" naso. Il risultato della rinoplastica è definitivo. Raggiunta la completa guarigione, l'aspetto del naso è da ritenersi permanente.

Rischi, complicanze:

Tutti gli interventi chirurgici e quindi anche la rinoplastica presentano rischi. Fortunatamente i rischi / complicanze della rinoplastica sono limitati e normalmente temporanei. Le moderne tecniche anestesiologiche hanno reso i rischi legati all' anestesia del tutto teorici. La rinoplastica è uno dei 5 interventi più desiderati dai pazienti e più eseguiti dai chirurghi al mondo. Nella chirurgia estetica del naso sono possibili sanguinamento, infezione, parestesie (sensibilità cutanea modificata), gonfiore persistente. L’ incidenza di questi rischi è molto bassa e l’evento avverso di norma non è grave, principalmente se il chirurgo estetico è attento nella loro gestione. Altri rischi di carattere estetico sono irregolarità, asimmetrie, forma insoddisfacente. In questo caso si potrà reintervenire per cercare di correggere i difetti riscontratiIl paziente deve essere consapevole che non è possibile garantire un risultato perfetto. Lo Staff chirurgico sono particolarmente attenti nel ridurre l’incertezza nel processo diagnosi > intervento > guarigione > risultato.

Durata operazione: da 1 ora - 1,5 ore

Permanenza in clinica : 1 notte per osservazione

Degenza e ritorno al sociale: 12-14 gg.

Rimozione suture: 5-7 giorni

Orario visite (2. rendelő)

Lunedi Martedi Venerdi
Dr. Pavlovics Gábor 08:00-10:00
Dr. Tizedes György 16:00-20:00 Dr. Pavlovics Gábor 13:00-18:00 Dr. Tizedes György 16:00-20:00
Dr. Kádár Zsolt 15:00-18:00